Storia dell’Azerbaijan Airlines CJSC - Azerbaijan Airlines

L’Azerbaijan Airlines (AZAL) è un importante vettore aereo e uno dei leader della comunità aeronautica dei paesi CSI. Il totale della rete di tratte della compagnia aerea è di 40 destinazioni in 25 paesi. Nel 2016, l’Azerbaijan Airlines ha portato oltre 2 milioni di passeggeri.

Le aeronavi dell’aviazione civile dell’Azerbaijan soddisfano pienamente le norme dell'Organizzazione internazionale dell'aviazione civile (ICAO), e l’Azal è un membro della più prestigiosa associazione di aviazione civile - l’International Air Transport Association (IATA) -.

L’AZAL è dotata di una delle più nuove flotte aeree consistente in 23 aeronavi.

La sede generale dell’AZAL si trova a Baku, presso l’Aeroporto Internazionale Heydar Aliyev il quale soddisfa gli standard internazionali.

Storia della compagnia aerea e dell’Azerbaijan Airlines CJSC

Nel mese di aprile del 1992, dopo l'indipendenza, un corpo di aviazione - Membro interessato dell’Azerbaijan Airlines (Azərbaycan Hava Yolları) viene istituito nell’Azerbaigian secondo decisione del governo della Repubblica.

Nel 1996, si istituisce l’Azeraeronavigation, Centro di controllo del traffico aereo, come parte dello stato riguardante l’Azerbaijan Airlines.

Nel 1997, viene istituito l’AZALOIL come parte dell'Azerbaijan Airlines.

Nel 1999, presso l’aeroporto di Baku viene aperto un nuovo terminal internazionale.

Nel 2000, l’Azerbaijan Airlines riceve le prime aeronavi Boeing 757-200.

Nel 2004, per decisione del Presidente Ilham Aliyev, "Bina", l’aeroporto di Baku viene chiamato "Heydar Aliyev International Airport".

Nel 2004, l'aeroporto della città di Nakhchivan riceve lo status di international air hub.

Nel 2005, un nuovo scalo merci (Baku Cargo Terminal) viene aperto presso l’aeroporto internazionale Heydar Aliyev.

Nel 2006, viene ricostruito il Ganja International Airport.

Nel mese di aprile 2008, mediante l'ordine del Presidente dell’Azerbaigian, lo stato riguardante l’AZAL viene riorganizzato all’interno dell’Azerbaigian Airlines CJSC.

Nel 2009, gli aeroporti di Zagatala e di Lankaran ricevono lo status internazionale dopo una considerevole ricostruzione.

Nel 2011, l'Azerbaijan Airlines riceve il servizio europeo standard dalla Comunità economica della Camera di Commercio e Industria (GEIE).

Nel 2011, l’Azerbaigian Airlines riceve le aeronavi Boeing 767-300ER.

Nel 2012, viene costruito un aeroporto internazionale a Gabala.

Nel 2013, l’Azerbaijan Airlines riceve un Aereo passeggeri di linea per voli a lungo raggio Airbus A340-500. 

Nel 2013, la compagnia aerea "Azalagro" viene aperta a Yevlakh.

Nel 2014, viene messo in funzione il nuovo terminal aeroportuale dell’aeroporto internazionale Heydar Aliyev (Terminal 1).

Nel 2014, la flotta dell’Azerbaijan Airlines viene rifornita con moderni aerei Boeing Dreamliner 787-8.

Nel 2014, l’Azerbaijan Airlines riceve aerei jet Embraer 190 ed Embraer 170 dal produttore brasiliano.

Nel 2014, l’Azerbaijan Airlines inizia ad effettuare regolarmente i voli transatlantici da Baku a New York.

Nel 2015, la società di consulenza britannica Skytrax, la più famosa in tutto il mondo e la più influente nella valutazione della qualità dei servizi aerei, premia il vettore nazionale dell’Azerbaigian e l’aeroporto internazionale Heydar Aliyev con una prestigiosa classifica di "4 stelle".

Nel 2016, l’Azerbaigian firma l'accordo in materia di “Cieli Aperti” con gli Stati Uniti d'America.

Nel 2016, viene ricostruito l’aeroporto internazionale di Nakhchivan. Le passerelle telescopiche di imbarco per passeggeri appaiono in aeroporto per la prima volta.

Nel 2016, l’Azerbaijan AZAL CJSC forma la prima compagnia lowcost - Buta Airways -.

Nel 2017, la Skytrax nomina l’aeroporto internazionale Heydar Aliyev il migliore tra tutti gli aeroporti della Russia e dei paesi CSI.